Lavora Con Noi

Consigli utili per trovare lavoro e nozioni di business management

Ingegnere Gestionale: possibilità lavorative

Nel 2010, le offerte per laureati in ingegneria gestionale erano addirittura più del doppio degli studenti laureati. La professione di ingegnere gestionale è infatti una di quelle che meglio ha saputo rispondere al brutto colpo all’occupazione causato dalla crisi.

Il laureato in ingegneria gestionale conosce le tecniche decisionali e le strategie di business che assicurano una crescita ed un profitto a livello economico e di processi. È una figura particolarmente ricercata, e sono dunque molte le possibilità lavorative per gli ex studenti, sia in Italia che all’estero.

L’ingegnere gestionale è in grado di affrontare i problemi di produzione e gestione. Può lavorare pertanto nel campo logistico e di marketing, per definire le strategie che rendano l’approvvigionamento e l’aspetto commerciale più propizio e redditivo.

Le aziende che necessitano di questo tipo di appoggio sono moltissime: si va dalle piccole-medie imprese alla pubblica amministrazione, dalle società che svolgono attività di consulenza e ricerca fino alle industrie, e dagli istituti finanziari alle banche.

Il mix di ingegneria ed economia rende infatti facile l’inserimento nel mondo del lavoro. L’approccio pratico, che consente di analizzare e risolvere sia in maniera operativa che tecnica i problemi aziendali, li rende adatti anche a tutte le società che necessitino di un piano funzionale al lancio di un prodotto o una tecnologia.

Dunque il laureato in ingegneria gestionale è anche idoneo a operare nel campo dell’impiantistica, dell’energia, dell’informatica e della sanità.

Ma a richiedere la figura dell’ingegnere gestionale sono spesso anche le aziende del settore secondario che necessitino di cambiamenti alle strategie e alle strutture, per rilanciare se stesse e i propri beni sul mercato.

Ne sono un esempio le imprese manifatturiere ma anche quelle di servizi. All’interno di ciascuna compagnia, anche i campi di applicazione sono moltissimi: dal dipartimento qualità agli acquisti.

In alternativa, un ingegnere gestionale può svolgere la libera professione iscrivendosi all’Ordine degli ingegneri, e svolgendo così un ruolo di consulente per conto di una o più aziende, sia pubbliche che private.

Chiunque voglia lavorare nel settore pubblico, deve però affrontare l’iter dei concorsi. I bandi vengono presentati presso le gazzette ufficiali, nei siti internet che trattano l’argomento ma anche presso le regioni, le provincie e gli enti che mettono a disposizione posti di lavoro.

I concorsi pubblici avvengono per titoli ed esami, e assicurano l’accesso al posto fisso. Una volta presentata la propria candidatura, bisognerà superare al meglio le diverse prove (scritte ed orali) da affrontare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *