Investire in bitcoin: bolla speculativa o importante opportunità?

Il fenomeno Bitcoin negli ultimi mesi sta coinvolgendo un ampio numero di investitori. La moneta virtuale creata nel 2008 da un team di persone che non hanno voluto ancora farsi riconoscere ha, nell’arco di alcuni mesi, raggiunto un valore molto elevato, partendo da poco più di zero. Sicuramente per chi è riuscito ad accaparrarsi qualche bitcoin all’inizio dell’avventura di questa criptovaluta i guadagli sono stati incredibili, ma il piccolo investitore può oggi riuscire a guadagnare da questa pazza idea? Molto dipende da come andranno i mercati, considerando anche che nel frattempo sono state create diverse altre criptovalute.

La nascita di bitcoin
Bitcoin nasce nel 2008, si tratta di una valuta virtuale, il cui valore non è regolamentato da una Banca Centrale e non correlata ad alcuno Stato nazionale. I bitcoin si possono acquistare da chi li mette in vendita, ci sono poi anche degli ATM, anche in Italia, che permettono di inserire una carta di Debito o di credito e di addebitarvi il costo di uno o più bitcoin, che saranno registrati sul nostro portafoglio digitale. Il valore del singolo bitcoin è dovuto alla mera legge della domanda e dell’offerta, non da altre leggi o regole e livello internazionale. Anche se alcuni Governi hanno manifestato di voler regolamentare la diffusione dei bitcoin, per ora la legislazione a livello internazionale è riuscita a fare poco o nulla in merito. Non sappiamo però cosa avverrà in futuro, anche perché Bitcoin ha aperto un’era, seguito a ruota da altre monete virtuali, o criptovalute che dir si voglia. Oggi oltre ai bitcoin chi vuole lanciarsi in questo mondo può acquistare anche ripple, litecoin o ethereum, il cui funzionamento è molto simile.

Quanto si può guadagnare
Il guadagno con i bitcoin dipende strettamente dal valore della moneta stessa. Basta guardare quanto vale un bitcoin oggi per capire la rapida evoluzione di questa moneta. Il giorno in cui è nata questa criptovaluta un bitcoin valeva meno di un centesimo di dollaro, oggi si scambia a cifre superiori ai 3.000 dollari. Il mercato delle criptovalute è però caratterizzato da una elevata volatilità, cosa che rende l’acquisto di queste monete assai pericoloso. Soprattutto per una questione fondamentale: nel corso di alcuni mesi il valore di un bitcoin è volato fino alle stelle, molti analisti finanziari temono un crollo repentino, che si verificherà nel prossimo futuro. Purtroppo non è facile fare previsioni in merito, in quanto gli indicatori che ci possono permettere tale tipo di speculazione sono del tutto aleatori. Non si tratta infatti di speculare su una valuta nazionale, come la sterlina o l’euro, il cui valore è correlato ad una serie di fattori, sociali, economici e finanziari.

Le previsioni per il futuro
Il mercato dei bitcoin è particolarmente favorevole per chi fa trading online, oggi disponibile in molti siti che si occupano di Forex. Non si acquistano le singole criptovalute, ma si tende a preferire i CFD, che permettono di guadagnare anche in situazioni poco favorevoli. Inoltre visto il valore di un singolo bitcoin, i CFD aprono questo tipo di speculazione anche per coloro che non si possono permettere investimenti elevati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *