Lavora Con Noi

Consigli utili per trovare lavoro e nozioni di business management

Lavorare nel mondo della vigilanza

Lavorare come guardia giurata o comunque per un istituto di vigilanza privata, significa entrare in un mondo collaborativo e stimolante. La professione richiede che si posseggano diverse caratteristiche, e può essere svolta anche presso banche, aziende, case private, centri ed attività commerciali.

Lavorare nel mondo della vigilanza può infatti essere pericoloso, in quanto una guardia giurata deve:

  • Presidiare il posto di lavoro (anche luoghi pubblici, cantieri o fabbriche) per prevenire o reprimere reati
  • Essere quindi disponibile a ronde diurne o notturne, in aree più o meno estese
  • Essere in grado di utilizzare i principali sistemi d’allarme e videosorveglianza (anche da remoto)
  • Condurre e/o assistere portavalori di preziosi o denaro nel loro percorso

Deve pertanto essere provvisto di automobile e, a volte, anche del porto d’armi. Per questa stessa ragione, deve avere la fedina penale immacolata e un’ottima condotta, politica e morale. Non è richiesto un titolo di studio specifico, ma è necessario saper sia leggere che scrivere ed essere un cittadino italiano o della UE.

Altrettanto importante è essere iscritti alla cassa nazionale delle assicurazioni sociali e a quella per gli infortuni. Una volta assunti da un ente di vigilanza, bisognerà fare richiesta in Prefettura su carta da bollo. Solo allora si sarà in possesso del titolo di polizia, e si potrà fare richiesta anche per il porto d’armi.

Bisognerà inoltrarla sempre alla Prefettura, dopo la visita obbligatoria di medicina legale, (che attesterà il proprio buono stato psicofisico), ed il superamento di una prova pratica al poligono di tiro presente presso la propria provincia di residenza.

A questo proposito, sarà necessario seguire un regolare corso di tiro e riceverne l’attestato. L’autorizzazione ad utilizzare l’arma va rinnovata ogni 2 anni, tramite il superamento di un nuovo test d’idoneità (ovvero sia l’esame medico che il corso di tiro).

Lavorare nel mondo della vigilanza non è quindi facile. La guardia giurata è un mestiere ricco di responsabilità, che può mettere a serio rischio anche la propria incolumità. Ma offre la possibilità di tante bellissime esperienze.

Innanzitutto il contatto col pubblico, la sicurezza di un lavoro stabile, e l’occasione di aiutare coloro i quali richiedano i propri servizi a difendere il loro business dai malintenzionati.

Una guardia giurata guadagnerà, inizialmente, 1.000 euro al mese. Ma con i notturni, i festivi, e l’aumentare dell’esperienza potrebbe ricevere un aumento di 100 euro già dopo 2 anni. Se sei interessato a lavorare nel mondo della vigilanza, consulta questi link e candidati:

Cosmopol

KSM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *