Lavora Con Noi

Consigli utili per trovare lavoro e nozioni di business management

Gli Errori Più Comuni Di Chi Vende Online

Chi apre uno store online non deve credere che il successo e le vendite arriveranno subito e con grande efficacia.

Purtroppo, come in tutte le cose, bisogna essere pazienti ed aspettare. Le vendite possono arrivare dopo molto tempo anche perché dipende dai tipi di prodotti e anche dalla clientela. I problemi, di solito, precedono di molto la messa online del sito e possono influenzare negativamente tutto il progetto da tanto tempo pianificato. La cosa importante è non lasciarsi abbattere dai problemi che si incontrano lungo il cammino. In questo articolo verranno evidenziati proprio i problemi più comuni che sarebbe meglio evitare.

Uno degli errori più comuni che si possono commettere è sicuramente legato alla mancata definizione degli obiettivi del proprio business. Come per esempio: se si possiede un negozio fisico e si volesse aprire anche un negozio online non ci si può limitare a spostare la clientela dal primo al secondo ma, bisognerebbe incrementare il numero di clienti. Nel caso di un’impresa con linea distributiva, l’obiettivo che sarebbe utile porsi è quello legato al rafforzamento del brand, nonché il far crescere la rete già esistente. Se invece, si è interessati alla sola vendita online è necessario essere dotato di un buon business plan che sia completo, chiaro e del tutto dettagliato.

Un altro errore è quello della mancanza di flessibilità. Bisogna sapersi mettere in discussione sempre, soprattutto quando si tratta di vendite online. Altro errore frequente è quello di delegare in modo eccessivo. Questa scelta potrebbe portare ad effetti negativi. È più utile pianificare tutto con largo anticipo, in modo da poter gestire e controllare personalmente eventuali problemi.

Bisogna pensare sempre con la testa del cliente e non con quella del negoziante. È necessario concentrarsi sulle domande che ogni visitatore si fa in merito ai prodotti che vengono proposti. Bisogna cercare di prevedere queste domande così da stupire i clienti.

Il quinto errore è legato al sottostimare sia il tempo che il denaro necessari alla buona riuscita del progetto. Entrambi questi elementi non possono essere sottostimati, e bisogna tenerli da conto entrambi nel momento dedicato alla progettazione.

Un sito, inoltre deve essere sempre SEO friendly così da riuscire ad ottenere un numero di visite molto più alto rispetto ai siti che non lo sono. Ovviamente non si parla solo di visite ma anche di clienti effettivi.

Bisogna sempre curarsi delle statistiche perché riescono sempre a fornire un grandissimo numero di informazioni molto utili a chi vende online.

Un’altra cosa fondamentale è una buona campagna marketing, perché i clienti non arrivano mai da soli. Bisogna incentivare le visite e le vendite ed essere sempre attivi tanto quando si è online che quando si è offline.

Un altro problema è legato ai problemi dei clienti. Non bisogna ignorarli, per quanto si possa essere precisi ci possono sempre essere egli errori ( ad esempio qualche ritardo nella consegna della merce, oppure un prodotto sarà disponibile in tempi più lunghi rispetto quelli previsti ecc..) Per questo bisogna sempre tenere tutto sotto controllo e controllare spesso il magazzino.

L’ultimo errore è quello legato al mancato aggiornamento del sito online. Un errore gravissimo e che molti commercianti online continuano a commettere. Il non aggiornare il sito porterà solo conseguenze negative, come buttare soldi che si sono già spesi nel progetto di web marketing. Non bisogna mai dimenticarsi che le aspettative dei clienti crescono sempre di più, perché ci sono siti che fanno accrescere sempre di più il livello di soddisfazione dei clienti.

Antonino Loggia  © Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *