Newsletter: Cosa Evitare

La newsletter per ogni sito web permette di trasformare un cliente potenziale in un vero e proprio acquirente e di non perdere clienti che in passato hanno già acquistato qualche prodotto.

La lista di indirizzi degli utenti è un elemento importantissimo e per questo va trattato con moltissima cautela. Ecco perché ti mostreremo quali sono degli errori comuni e che non devi assolutamente fare.

Il più frequente riguarda la necessità di differenziare le email in base al cliente a cui essa verrà inviata. Facciamo l’esempio di un sito di acquisti in cui è possibile selezionare i prodotti che interessano di più il cliente. Il cliente seleziona abbigliamento uomo-bambino e, invece, riceve solo email che riguarda prodotti femminili. Difficilmente il cliente sarà interessato ai prodotti e comprerà qualche articolo. Quello che bisogna sempre fare è curare chi sarà il destinatario di quella particolare email, crearla volta per volta in base al cliente destinatario. Se per caso, in fase di registrazione non sono stati raccolti i dati come sesso ed età, è possibile desumerli o fare delle ipotesi utilizzando un programma di gestione marketing.

Importantissimo è il titolo che inserisci nell’email che stai per inviare. A volte, il titolo dice tutto e può portare al cestinamento delle email da parte del cliente destinatario. Il titolo deve essere molto efficace ed invogliare il cliente ad aprire l’email ed approfondire la conoscenza di quello che gli vuoi trasmettere. Di solito, i clienti preferiscono le email di testo e non quelle che sono cariche di immagini che, a volte, pur essendo bellissime e accattivanti, possono rallentare il computer e di conseguenza far spazientire il destinatario che cancellerà direttamente l’email. Ricorda che le email non devono mai contenere troppe informazioni insieme è meglio che il cliente prende visioni di un elemento alla volta piuttosto che tanti elementi contemporaneamente. Creerebbe solo caos e poca chiarezza e non otterresti i risultati che ti aspetti.

Risulta essere particolarmente utile concentrarsi primariamente sui benefici e non tanto sulle caratteristiche; è bene soffermarsi e presentare più quello che un determinato prodotto può fare piuttosto che limitarsi unicamente ad annunciarlo. Inoltre, prima del lancio di un nuovo prodotto o di un nuovo servizio è sempre bene dedicare tempo ed attenzione all’inquadramento dei propri clienti, in quanto spesso il successo di un prodotto è legato al modo in cui esso è stato loro presentato.

Inoltre, un altro elemento su cui è necessario investire del tempo e delle attenzioni è il mobile. Sta prendendo sempre più piede nella realtà quotidiana. I possessori di smartphone tendono a controllare più spesso la loro posta fino ad arrivare a 10 o 15 volte al giorno. Attraverso uno strumento di analisi puoi capire quali dei tuoi clienti utilizza uno di questi mobile. Per questo è bene curare anche questo aspetto che può rivelarsi molto interessante e soprattutto produttivo.

Antonino Loggia © Riproduzione Riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *