Lavora Con Noi

Consigli utili per trovare lavoro e nozioni di business management

Schema essenziale del Curriculum Vitae

Tutti sanno che allorché ci si candida per ricoprire una nuova posizione lavorativa, l’ideale è fornire una buona presentazione di sé, attraverso la redazione di un ottimo curriculum vitae che sarà il nostro biglietto da visita.

Nonostante ultimamente questo compito è diventato di tale importanza da portare alla nascita di veri e propri esperti del settore, non è detto che ognuno non possa creare per conto proprio un curriculum vitae di tutto rispetto. Bisogna chiarire, di fatti, che non esiste un modo universale di compilare tale documento, dal momento che il percorso di un individuo è del tutto personale e diverso da quello di un altro, pertanto ogni curriculum vitae alla fine della sua redazione risulterà un documento unico nel suo genere.

E’ del tutto veritiera l’idea che il curriculum vitae, nella sua compilazione debba essere il più completo possibile, ma bisogna precisare che è importante che esso risulti completo ed esauriente allo stesso tempo ma anche essenziale.
Come prima cosa, dal momento che il curriculum vitae serve quasi esclusivamente come candidatura per una determinata posizione o all’interno di un settore specifico, la stesura del documento dovrà essere reso adeguato alla posizione per la quale ci si candida. Il documento deve poi risultare chiaro e leggibile alla lettura, e deve esaltare tutte le qualità, competenze e i requisiti della risorsa. Un curriculum troppo lungo talvolta può risultare noioso: quindi non siate vaghi, e centrate il punto! Dare evidenza alle esperienze significative, alle esperienze pregresse che si riconnettono con la posizione per la quale vi state candidando potrebbe da subito richiamare l’attenzione dell’esaminatore, andando a vostro vantaggio.

Una delle cose da tener presente nella stesura è quella di specificare le vostre generalità: i dati anagrafici( nome, cognome, anno e luogo di nascita, residenza, numero di telefono e indirizzo e-mail) sono la prima cosa, in base all’ordine dato, a risaltare agli occhi.

Spazio poi alla formazione e istruzione del candidato. E’ bene indicare tutte le informazioni inerenti al percorso di studi effettuato, partendo dalle più recenti fino ad arrivare alle più remote. Tanto per intenderci, nel caso in cui si è in possesso di una laurea è importante partire enunciando questa esperienza, completa di voto e anno di conseguimento e terminare con le esperienze più lontane. Segue ad essa la parte più significativa del curriculum, ossia quella inerente alle esperienze professionali. Nell’enunciazione delle varie esperienze professionali eseguite, è bene partire anche in questo caso da quelle più recenti, indicando il periodo di tempo occupato, il nome dell’azienda e la posizione ricoperta.

Sarà essenziale in questo ambito andare ad enfatizzare le esperienze più rilevanti inerenti alla posizione da ricoprire. Particolare spazio e importanza è rivestito da due particolari categorie inerenti rispettivamente alle competenze informatiche e alle competenze linguistiche acquisite dal candidato nel corso della vita. Una buona conoscenza in entrambi i settori è indispensabile, dal momento entrambi i settore rappresentano le chiavi del futuro. Per finire ulteriori informazioni inerenti agli interessi personali del candidato, servirà a delineare maggiormente la sua figura in base alle sue passioni e propensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *