Come diventare posatore qualificato di serramenti.

Negli ultimi anni l’edilizia, da tempo stagnante, ha goduto di un’ottima spinta rappresentata dal mondo delle ristrutturazioni e da quello degli interventi legati al miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici. Ciò è stato possibile soprattutto grazie all’erogazione degli ecoincentivi o ecobonus, con cui i privati hanno potuto sostenere tutta una serie di interventi quali realizzazione di cappotti termici, rifacimento tetti o posa di nuovi serramenti ad alto isolamento termico.

In una panoramica come questa chi fosse volesse definire la propria posizione lavorativa potrebbe essere interessate a diventare un posatore di serramenti qualificato. Insieme all’azienda Gioma srl che si occupa di serramenti ad Udine vedremo alcuni spunti per intraprendere questo percorso formativo.

La strada principale, è quella che prevede un corso intensivo. Si tratta di solito di un percorso intensivo che snoda in due giorni di formazione, abitualmente organizzati durante i week end, con un numero contenuto di partecipanti. Questi percorsi di formazione di solito sono patrocinati direttamente da enti regionali o dalle stesse ditte produttrici di infissi.

Chi decide di partecipare a questi corsi sa di ottenere un certo vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti ed allo stesso tempo una migliore reputazione professionale agli occhi dei potenziali futuri clienti.

Tra le persone che decidono di partecipare a questi corsi ci sono aspiranti posatori autonomi, aziende venditrici o le stesse aziende produttrici di serramenti, interessate a formare il loro personale interno alla posa qualificata dei serramenti.

Durante questi corsi intensivi si trattano sia problematiche teoriche che esercitazioni pratiche, eseguite in un’aula di progettazione, con casi pratici che possono presentarsi nella realtà. Viene ovviamente anche tratta la normativa in materia di posa serramenti in particolare la norma UNI 10818 oppure lo standard PO/SI-01. I posatori dovranno essere in grado di eseguire un lavoro realizzato a regola d’arte che tenga conto sia della funzionalità che del comfort abitativo.

Dopo un primo corso di posa qualificata, un altro corso molto richiesto ed apprezzato è quello che prepara i posatori alla cosiddetta “Posa Clima”, che va a migliorare ulteriormente le performance energetiche degli infissi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *