Cairo Editore

Cairo Editore S.p.A. è una casa editrice di Milano fondata nel 2003. Suo core business è rappresentato da pubblicazioni periodiche e libri. A fare da Capogruppo è la Cairo Communication.

L’azienda si occupa anche di gestione pubblicitaria e si è da poco lanciata nel settore dell’intrattenimento televisivo. Tutto infatti partì quando Urbano Cairo decise di costituire la Cairo Pubblicità s.r.l. con cui, dal 1996, avrebbe ottenuto la concessione degli spazi pubblicitari sui periodici Io Donna, Oggi e TV Sette.

L’anno successivo, Cairo acquisisce la Gestione Prodotti Alimentari s.r.l., fondata da lui stesso nel 1984 e divenuta del gruppo Yomo. L’azienda cambierà denominazione diventando prima Cairo Due s.r.l. poi Cairo Communication S.p.A., la capogruppo di Cairo Editore.

Nello stesso anno, Cairo stringe un accordo con A.S. Roma e Società Sportiva Lazio per la pubblicità nello Stadio Olimpico. A questa iniziativa si aggiunge anche la pubblicità online. Nel 1998, cambia l’accordo con RCS: TV Sette viene sostituito dai magazine Visto e Novella 2000.

Nello stesso anno, acquisisce Telepiù Pubblicità S.p.A., concessionaria esclusiva di Telepiù, entrando anche nel settore della pubblicità televisiva.

Nel 1999, Cairo si lancia nel settore dell’editoria con l’acquisto della Giorgio Mondadori e Associati, casa editrice di riviste quali Bell’Italia, Bell’Europa, Airone, In Viaggio, Gardenia, Arte e Antiquariato.

Nel 2000, la capogruppo viene quotata alla Borsa di Milano. Due anni più tardi, stipula un accordo con Seat Pagine Gialle per la raccolta pubblicitaria sul canale del digitale terrestre La7. Ed è solo nel 2003, a seguito di ulteriori acquisizioni, che fonda la Cairo Editore S.p.A.

Con la Cairo Editore, verranno venduti non soltanto i magazine della Giorgio Mondadori ma anche tutti i libri. Nello stesso anno, verranno immessi sul mercato i primi mensili a marchio, ovvero: For Men Magazine e Natural Style.

Nel 2004, inizia l’espansione sul mercato italiano, poiché vengono lanciate le sue riviste più conosciute: Settimanale Dipiù e Diva e Donna.

Negli anni successivi, Cairo Editore vedrà la nascita di altri periodici come TVMia (2008), Nuovo ed F (2012), Giallo (2013). Nello stesso periodo, il gruppo ufficializza l’acquisizione dei canali televisivi La7 e La7d.

Nel 2015, Cairo Editore lancia il periodico Nuovo TV e inizia la sperimentazione con il multiplex televisivo Cairo Due. Nel 2016, esce sul mercato Enigmistica Più.

Per lavorare con Cairo Editore, clicca sul link qui sopra. Una volta sulla pagina ‘Lavora con noi’ del sito ufficiale, cliccando su ‘Invia Curriculum’, potrai presentare la tua candidatura spontanea, che verrà utilizzata nel caso in cui si aprissero delle posizioni lavorative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *