Clementoni

Clementoni S.p.A. è un’azienda italiana che realizza giocattoli e giochi di società per bambini e adulti. Nata nel 1963 a Recanati, nel 2016 ha fatturato un guadagno totale pari a 180 milioni di euro.

La società nasce grazie a Mario Clementoni che, dopo un’esperienza nel campo degli strumenti musicali, decide di produrre il suo primo nonché uno dei primi giochi da tavolo d’Italia. L’opera venne realizzata a mano dal team di artigiani che lavoravano per lui in un garage di Recanati.

Il suo primo successo commerciale lo ebbe però nel 1967, con la realizzazione del gioco in scatola Sapientino, ancora oggi in commercio, mentre con l’arrivo dei primi anni Settanta, Clementoni ottiene la licenza dalla Walt Disney per realizzare giochi in scatola con i personaggi della casa di produzione americana, come Elliott il drago invisibile, Mondo Papero e Colpo grosso a Topolinia, del 1973.

Nello stesso periodo (1979), nasce anche Il Grillo Parlante, frutto della collaborazione con la Texas Instruments.
L’azienda ottenne un nuovo, importante successo nel 2013, con la nascita del gioco da tavolo ispirato al videogame Ruzzle.

I prodotti venduti da Clementoni sono presenti sul sito ufficiale, e sono divisi per categoria. Tra i giochi di società ci sono giochi di magia e le tombole, ma negli anni la società si è specializzata nella realizzazione di giocattoli educativi, scientifici e creativi, per migliorare percezioni e concentrazione.

E poi puzzle e prodotti per la prima infanzia, come le costruzioni morbide. L’ultimo periodo ha visto Clementoni aggiornarsi ai tempi che cambiano, con il lancio di app e tablet (Clemstation e Clempad) per bambini e ragazzi, e attraverso una presenza capillare sui principali social media.

Chi voglia lavorare per Clementoni, non ha che da cliccare sul link qui sopra. Ti indirizzeremo alla pagina ‘Lavora con noi’ dove potrai trovare le posizioni aperte o inviare la tua candidatura spontanea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *