Lavora Con Noi

Consigli utili per trovare lavoro e nozioni di business management

Timberland


Questo marchio è tutto particolare! La “The Timberland Company”, meglio conosciuta solo come Timberland, è una famosa azienda degli Stati Uniti che concentra quasi tutte le sue attenzioni sulla creazione e sulla realizzazione di calzature da trekking, lasciando anche un piccolo spazio per l’abbigliamento di tutti i giorni, per orologi ed accessori fatti in cuoio.

Anche in Italia abbiamo una sede centrale che si trova in provincia di Milano, numerosi negozi monomarca ed inoltre, si possono trovare le calzature dell’azienda anche in molti negozi multibrand.

L’idea di creare la Timberland venne ad un ambizioso apprendista calzolaio di nome Nathan Swartz, precisamente nel 1973. In precedenza, nel 1952, il fondatore americano acquisto metà della Abington Shoe Company, un’azienda del Massachusetts. Tre anni dopo comprò anche l’altra metà per far sì che potessero lavorarci i suoi figli insieme a lui e creare un’azienda familiare dove potesse mettere in atto le sue idee innovative all’insegna della tecnologia.

Nel 1965, la famiglia puntò infatti su alcune importanti novità, cominciando ad utilizzare una tecnica di produzione che permetteva di unire la suola al resto della scarpa, tramite una particolare fusione, così che la calzatura potesse essere completamente impermeabile. A quel punto creò il marchio Timberland che dedicava gran parte delle sue collezioni a questo tipo di scarpe. Era un modo per differenziarle dalle altre scarpe che si producevano alla Abington Shoe Company.

Il successo fu immediato ed aumentò quando, nel 1976, partì anche la prima campagna pubblicitaria, molto interessante e coinvolgente, dedicata alle calzature impermeabili della Timberland. Due anni dopo, il nome dell’azienda diventò definitivamente: The Timberland Company.

Negli anni seguenti, l’azienda della famiglia Swartz, continuava a creare nuove tipologie di scarpe e cominciò a spandersi a livello internazionale, così cominciarono le prime esportazioni che la portarono alla fama anche in Italia. Fu così che, alla fine degli anni ’80, partì anche la produzione di abbigliamento ed accessori vari. Nel 1996 arrivarono anche le prime collezioni per bambini… Tutta questa storia ha portato la compagnia addirittura a prendere parte della classifica delle cento aziende migliori del mondo.

Ma la scalata al successo non si limita a quello che hai letto. Ci sono stati molti altri avvenimenti importanti come la firma per una partnership con NASCAR nel 2001, l’acquisizione dell’azienda Howies nel 2006 e della Ipath nel 2007 (entrambe attive nel settore dell’abbigliamento: la prima con la produzione di indumenti ecologici e la seconda di capi di vestiario per lo skateboarding con i relativi accessori).

L’azienda è ormai famosa e presente in tutto il pianeta, dando lavoro ad oltre 5500 dipendenti, fatturando circa un miliardo di dollari all’anno e continuando a distribuire nel mondo sempre nuove collezioni comprendenti stivali, scarpe, vestiti ed accessori, presentando modelli sempre nuovi ed innovativi.

Lavorare in azienda come The Timberland Company, non potrebbe essere che un’esperienza fantastica ed istruttiva.

Quali sono le tue aspirazioni? Credi di poter far parte di un ambiente lavorativo così sorprendente? Le possibilità di impiego potrebbero essere molte e, soprattutto, non solo in Italia.

Per inviare la tua candidatura potrai cercare le offerte di lavoro della compagnia sui vari motori di ricerca oppure sui famosi portali lavoro come Jobrapido, Catapulta, CercaLavoro e Monster. Altrimenti potresti recarti sul sito ufficiale della Timberland e collegarti alla sezione “Jobs” al link www.timberland.com/category/index.jsp?categoryId=4348775 , dove potresti consultare le offerte dell’azienda, registrarti al sito e inviare il tuo Curriculum Vitae.

Potresti lavorare in un ambiente all’insegna della tecnologia dove non si smette mai di imparare e, inoltre potresti riuscire a fare un’esperienza fuori Italia che fortificherebbe il tuo carattere e ti farebbe anche aumentare il tuo bagaglio culturale. Non esitare troppo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *