Lavora Con Noi

Consigli utili per trovare lavoro e nozioni di business management

Lavorare come NCC

Lavorare come NCC significa essere un autista per il segmento del noleggio auto, poiché NCC significa Noleggio Con Conducente.
Per poter fare questo lavoro bisogna corrispondere a requisiti di serietà, professionalità ed impeccabilità morale. È infatti un servizio che appartiene alla categoria dei trasporti pubblici, rappresentandone un’alternativa integrativa e supplementare.

Ciò significa che si rivolge ad una determinata clientela, che necessita della particolare prestazione, in relazione al tempo o per un viaggio.
I privilegi offerti ad un autista NCC sono moltissimi ad esempio:

  • Autonomia,
  • Possibilità di usufruire di veicoli top di gamma,
  • Di entrare in contatto con una clientela di rilievo,
  • Di ricevere agevolazioni bancarie per eventuali sovvenzioni,
  • Di usufruire delle più moderne strumentazioni di automazione.

In compenso però, proprio perché il lavoro è così ben ricompensato, è necessario rispondere a determinati requisiti, come ad esempio:

  • Requisiti morali: svolgere il ruolo di NCC significa essere educati, discreti e rispettosi nei confronti del cliente. Ma anche puntuali e virtuosi al volante.
  • Requisiti economici: per operare in qualità di NCC, è necessario acquistare un’autorizzazione (rilasciata dal Comune). Il che significa possedere una quota significativa della spesa da sostenere.
  • Requisiti tecnici:
    – Essere in possesso della patente di tipo B,
    – Essere in possesso del Certificato di Abilitazione Professionale (CAP),
    – Avere concluso la scuola dell’obbligo,
    – Essere iscritti, presso la Camera di Commercio, al ruolo di conducenti di veicoli per autoservizi pubblici non di linea,
    – Essere in possesso dei requisiti già citati di idoneità morale e professionale previsti dalla legge 21 del 1992 e dalla direttiva regionale n.2009 del 1994.

Con la venuta di Uber, sono esponenzialmente aumentate le occasioni per diventare austista NCC. Ma lavorare con Uber non è semplicissimo, poiché l’azienda richiede, oltre alle caratteristiche già elencate:

– Una fedina penale pulita,
– Che la patente di guida sia stata conseguita da almeno 3 anni,
– Un’auto di proprietà (da non più di 8 anni),
– Un’assicurazione auto personale.

In genere, sono le associazioni di categoria ad offrire opportunità di formazione, e, in alcuni casi, anche facilitazioni relative ai finanziamenti di inizio attività ed informazioni sull’ottenimento della licenza.

Nel caso di UberBlack, il servizio di Uber per i driver NCC, sarà sufficiente scaricare la app Uber Partner sul proprio cellulare o sullo smartphone offerto in dotazione. Una volta aperta la app, ci si renderà disponibili a lavorare, decidendo in pieno autonomia come e quanto, fino al momento in cui l’app verrà messa di nuovo offline. I guadagni aumentano esponenzialmente alla propria presenza online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *